rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Novafeltria

Estorce denaro all'ex moglie e le strappa i vestiti per impossessarsi dei contanti

L'uomo minacciava la vittima di ritorsioni sui figli se non gli avesse versato continue somme di denaro ogni mese, i carabinieri hanno fatto scattare le procedure del "Codice rosso"

E' stato arrestato su ordinanza di custodia cautelare in carcere uno straniero 44enne accusato di maltrattamenti in famiglia, estorsione e atti persecutori nei confronti dell'ex, una 52enne residente in Valmarecchia. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della Compagnia di Novafeltria, che hanno raccolto la denuncia della vittima e fatto scattare le procedure del "Codice rosso", i due si erano conosciuti nel 2013 ma fin da subito la relazione si era rivelata alquanto travagliata a causa del carattere dell'uomo e delle continue prepotenze nei confronti di lei. Le violenze avevano avuto un'escalation nel corso degli anni e, negli ultimi tempi, il 44enne si era fatto sempre più violento a causa dell'abuso di alcolici tanto da arrivare a minacciare e percuotere la vittima per ottenere da lei, unica in famiglia a lavorare, del denaro. Al rifiuto della 52enne, l'uomo si era trasformato in una furia e le aveva strappato di dosso i vestiti pur di impossessarsi dei contanti aveva addosso.

Una situazione che aveva portato la vittima, nel settembre del 2021, a troncare la relazione allontanando il compagno ma non per questo le vessazioni erano terminate. Nonostante tutti i tentativi della donna di far perdere le proprie tracce, il 44enne era riuscito a trovare il suo numero di telefono iniziando a perseguitarla con una serie di chiamate estorsive nelle quali pretendeva 2 o 300 euro al mese. La la 52enne si rifiutava di fare i pagamenti ecco arrivare le minacce di ritorsione sui figli di lei, avuti da una precedente relazione, tenendola in un continuo stato d'ansia. L'ultima richiesta di denaro, 5mila euro in un colpo solo, una somma di cui la vittima non aveva la disponibilità è stata la molla che ha portato la donna a presentarsi ai carabinieri e denunciare tutti i soprusi e le minacce subìte.

Le indagini dell'Arma hanno trovato una serie di riscontri nel racconto della vittima e, visto lo stato di potenziale pericolo, hanno indotto i militari a far scattare le procedure del "Codice rosso" per accelerare i tempi e consentire al pubblico ministero di chiedere e ottenere dal Gip la misura cautelare nei confronti del 44enne. Individuato dai carabinieri della Compagnia di Novafeltria, l'uomo è stato arrestato e portato in caserma per le pratiche di rito e poi trasferito nel carcere dei "Casetti" a disposizione della magistratura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorce denaro all'ex moglie e le strappa i vestiti per impossessarsi dei contanti

RiminiToday è in caricamento