menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorsione per vecchi debiti di droga, mamma della vittima fa arrestare napoletano

Un 25enne cattolichino taglieggiato dal partenopeo per la cessione di una grossa partita di stupefacente mai pagata. La donna aveva cercato di saldare i debiti del figlio senza riuscire a convincere l'estorsore a smettere di molestarlo

Una partita da 100 grammi di hashish mai pagata è costata una vita d'inferno a un 25enne cattolichino finito nelle mire del venditore, un 30enne napoletano già noto alle forze dell'ordine, che ha intimidito e minacciato il giovane pur di riscuotere i soldi. Tutto era iniziato nel 2010 quando il 25enne aveva acquistato lo stupefacente dal partenopeo con l'intento di venderlo per poi pagare il 30enne. Il ragazzo, tuttavia, non riuscì nel proprio intento in quanto venne arrestato poco dopo dai carabinieri per spaccio e successivamente mandato in comunità fino al settembre del 2013. Quando il cattolichino uscì, il 30enne gli si mise subito alle calcagna per recuperare i 1000 euro che doveva ancora ricevere dal lontano 2010. Un debito che, secondo il partenopeo, era anche aumentato di 200 euro a causa degli interessi maturati nei 3 anni e, pur di ottenere i propri soldi, il napoletano non aveva esitato a mettere in atto una serie di intimidazioni e minacce, anche su Facebook, pur di rientrare in possesso del denaro.

Quando il cattolichino era uscito dalla comunità aveva raccontato tutto alla madre che, in due tranche, aveva consegnato al figlio un totale di 600 euro per aiutarlo a placare il venditore con un rientro dilazionato del debito. Il napoletano, tuttavia, ha continuato a inviare minacce al 25enne che, nella giornata di martedì, è stato fermato per un controllo dai carabinieri. In questa occasione la donna ha lanciato un appello ai militari dell'Arma pur di salvare il proprio figlio dall'aguzzino. I carabinieri, dopo una breve serie di indagini, hanno quindi lanciato un'esca al napoletano che, nella serata di martedì, è stato arrestato in flagranza per il reato di estorsione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragedia in A14: auto piomba su un gruppo di operai, automobilista perde la vita

  • Cronaca

    Renata Tosi lancia l'endorsement: "Sì a Rimini capitale della cultura 2024"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento