Cronaca Centro / Via Castelfidardo

Estrae una pistola e si mette a sparare, paura nel centro storico

Almeno un colpo, a salve, quello esploso nel pomeriggio di venerdì in via Castelfidardo e che ha fatto accorrere la polizia

Momenti di tensione in via Castelfidardo, venerdì pomeriggio verso le 17.30, quando un uomo ha iniziato ad aggirarsi lungo la via per molestare i negozianti e, all'improvviso, ha estratto una pistola esplodendo dei colpi. Almeno uno, quasi sicuramente a salve, quello che ha fatto scattare l'allarme e, sul posto, è intervenuta la polizia di Stato. Gli agenti sono riusciti a disarmare l'esagitato, un anziano italiano in stato confusionale, e dopo averlo caricato sulla Volante lo hanno portato in Questura. Al momento non sono state fornite le generalità del signore, descritto come in stato di forte agitazione, e si sta cercando di capire i motivi del gesto.

Portato negli uffici di corso d'Augusto è emerso che si trattava di un 70enne riminese, secondo alcune indiscrezioni ex agente della polizia Municipale, che si era presentato in un'orologeria del centro lamentando di essere stato truffato. L'anziano, infatti, avrebbe accusato il negoziante di aver speso troppo per una riparazione e, tra una minaccia e l'altra, ha mostrato il calcio della pistola. Uscito dal negozio, ha esploso un primo colpo, facendo scattare l'allarme alla polizia di Stato che è accorsa sul posto, per poi aggirarsi lungo via Castelfidarso esplodendo un secondo colpo. Il 70enne, al termine degli accertamenti, è stato denunciato a piede libero per minacce e procurato allarme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estrae una pistola e si mette a sparare, paura nel centro storico

RiminiToday è in caricamento