menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estrema incertezza tra gli albergatori, Rinaldis: "Difficile fare previsioni sull'inizio della stagione"

Per la presidente dell'Aia riminese ci sono segnali incoraggianti ma tra gli imprenditori turistici serpeggia la paura

In un periodo dove tradizionalmente si iniziano a gettare le basi per la stagione estiva quest'anno, come non mai, tra gli albergatori regna l'incertezza dettata dall'epidemia di Covid e con estrema difficoltà cercano di prepararsi all'estate nonostante le tantissimi incognite. "Al momento è impossibile fare previsioni - spiega Patrizia Rinaldis, presidente dell'Aia di Rimini - perchè le incertezze legate al turismo sono troppe. Gli hotel stagionali pensano di aprire, e alcuni si stanno già preparando, ma ci sono più paure rispetto all'anno scorso. Questa stagione sarà caratterizzata da una crisi economica molto più forte rispetto al 2020 ma, le strutture stagionali, avranno qualche possibilità in più perchè comunque la gente ha voglia di muoversi. L'esempio lampante è il prossimo fine settimana, con la festa di San Valentino, dove gli alberghi aperti sono subissati di prenotazioni. Un vero e proprio boom".

"Quello che ci fa sperare - prosegue la Rinaldis - è la voglia degli imprenditori di mettersi in gioco e di riqualificare le loro attività tanto che, nell'ultimo periodo, molti si stanno muovendo per chiedere finanziamenti agevolati proprio per eseguire dei lavori di miglioramento nelle strutture. Questi sono messaggi positivi in un periodo difficile dove, comunque, è necessario rendersi conto che il prodotto turistico è cambiato a causa dell'epidemia. Le sofferenze ci sono, e mi preoccupano in particolar modo le strutture annuali che fanno molta fatica a tirare avanti e a pagare le bollette".

"Ci troviamo a che fare con un'estrema variabilità - conclude il presidente dell'Aia riminese - anche perchè dobbiamo fare i conti non solo con la situazione italiana ma anche con quella del resto del mondo vista l'internazionalizzazione del nostro turismo. I grandi Paesi, da cui tradizionalmente arrivavano flussi importanti, fanno a loro volta fatica a ripartire e questo comporta ulteriori incertezze. Per poter tornare a regime sarà necessario un altro anno e, il periodo che abbiamo trascorso, lascerà comunque una certa paura perchè adesso siamo consapevoli di quello che può accadere. Come detto fare previsioni è impossibile e, quello che diciamo oggi, domani potrebbe essere smentito per l'evolversi della situazione ma noi cercheremo di partire già a giugno quando ancora gli italiani potranno contare sul Bonus vacanze".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

Attualità

Ciak in Romagna, avanti con i casting per il film "Le proprietà dei metalli"

Auto e moto

Cambio gomme: scatta l'obbligo di montare le estive


Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento