menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eternit e taniche tossiche, il Parco del Marano è una discarica

Sequestrata una vasta area all'interno del Parco del Marano, a ridosso del fiume stesso. In particolare sono state individuate tre aree, nelle quali si trovavano rifiuti estremamente pericolosi

Sigilli ad una discarica abusiva. Mercoledì il personale della Sezione Aerea della Guardia di Finanza di Rimini e della Polizia Municipale di Rimini, nel corso di un controllo congiunto finalizzato a contrastare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti ed a salvaguardare l’ambiente, ha posto sotto sequestro una vasta area all’interno del Parco del Marano, a ridosso del fiume stesso. In particolare sono state individuate tre aree, nelle quali si trovavano rifiuti estremamente pericolosi.

Si tratta di taniche contenenti liquidi combustibili e comburenti altamente tossici, rifiuti ferrosi di vario tipo e innumerevoli contenitori in plastica. Inoltre in due siti sono state rinvenute numerose lastre di cemento amianto (eternit). Sul posto è intervenuto anche personale dell’ARPA di Rimini per effettuare la campionatura. Sono ancora in corso le indagini per individuare i responsabili, mentre sono state avviate le procedure verso gli organi competenti per la bonifica della zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento