Evade dagli arresti domiciliari per andare a rubare in un'azienda

Nomade scoperto dalla polizia di Stato con della refurtiva sottratta in una ditta nei pressi del campo di via Islanda

Gli agenti delle Volanti, nella giornata di lunedì, sono intervenuti nel campo nomadi di via Islanda per arrestare uno zingaro 29enne già sottoposto ai domiciliari. Lo straniero, colpito dalla misura misura cautelare per reati contro il patrimonio, secondo quanto emerso è evaso dalla sua baracca per mettere a segno un furto di bancali in una ditta della zona. Il pesonale della Questura, intervenuto nel campo nomadi, ha individuato la refurtiva a ridosso dell'abitazione del 29enne che è stato arrestato per evasione e trasferito nel carcere dei "Casetti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento