Evade dai domiciliari per andare a fare shopping al centro commerciale

Riconosciuto da un carabiniere libero dal servizio, il malvivente è stato bloccato e arrestato

E' andata decisamente male a un marocchino 30enne, già agli arresti domicliari per reati legati agli stupefacenti, arrestato subito dopo essere evaso. Il nordafricano, nel primo pomeriggio di sabato, è stato notato al centro commerciale "Le Befane" da un carabiniere libero dal servizio che, ironia della sorte, la sera prima lo aveva controllato nell'ambito degli accertamenti sulle persone sottoposte alla misura restrittiva. Il militare dell'Arma, infatti, ha riconosciuto subito il 30enne che si aggirava nella galleria e lo ha fermato per poi chiedere l'intervento dei colleghi che sono intervenuti per arrestarlo. Il nordafricano, secondo quanto emerso, è stato trovato in possesso di uno zaino con diversi vestiti e in compagnia del fratello, quest'ultimo residente in Francia. Non è da escludere che il 30enne avesse progettato una fuga dall'Italia prima che la sua evasione venisse scoperta. Lo straniero, nella mattinata di lunedì, è stato processato per direttissima per evasione e, il giudice, ha convalidato il fermo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Ristoratore stroncato da un improvviso malore nella sua abitazione

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento