Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Riccione

Evade dai domiciliari: sorpreso a spasso per Riccione

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato quindi accompagnato di nuovo presso la sua abitazione e lunedì sarà sottoposto a rito direttissimo davanti all’Autorità giudiziaria riminese.

I carabinieri della Sezione Radiomobile di Riccione, durante il servizio di controllo del territorio, hanno sorpreso un foggiano di 53 anni, già noto alle forze dell'ordine, mentre era a bordo della propria auto nonostante fosse in realtà ristretto agli arresti domiciliari. L’uomo, infatti, era stato arrestato proprio dai carabinieri lo scorso 13 maggio per aver aggredito un coetaneo all’esterno di un locale sul porto di Riccione al culmine di una lite nata per futili motivi. Alla vista dei carabinieri si è giustificato dicendo di aver fatto confusione circa il giorno di permesso ad allontanarsi, ma tanto non è bastato ad evitargli un nuovo arresto per evasione. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato quindi accompagnato di nuovo presso la sua abitazione e lunedì sarà sottoposto a rito direttissimo davanti all’Autorità giudiziaria riminese.

I carabinieri di Riccione sabato pomeriggio hanno dato esecuzione ad un provvedimento di revoca del beneficio degli arresti domiciliari e contestuale ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Rimini nei confronti di un calabrese già noto alle forze dell'ordine residente nella perla. Il provvedimento restrittivo è la conseguenza di numerose inosservanze alle prescrizioni imposte dall’Autorità Giudiziaria accertate dai militari della stazione di Riccione nel corso dei frequenti controlli effettuati nei confronti dell’uomo, ristretto ai domiciliari per una vecchia resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo è stato quindi accompagnato in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari: sorpreso a spasso per Riccione

RiminiToday è in caricamento