"Evase" dall'albergo di Riccione per andare in discoteca, Fabrizio Corona a processo

Ennesimo guaio giudiziario per l'ex fotografo dei vip pizzicato, nell'estate del 2012, dai carabinieri della Perla Verde dopo una notte brava al Peter Pan

E' stato rinviato a giudizio dal gip del Tribunale di Rimini, con l'accusa di aver violato la misura cautelare di non poter uscire di casa nelle ore notturne, Fabrizio Corona l'ex fotografo dei vip attualmente nel carcere di massima sicurezza di Opera dove deve scontare una condanna a 15 anni per estorsione nei confronti di personaggi del mondo dello spettacolo. La vicenda risale al luglio del 2012 quando Corona, già nel mirino della magistratura e sottoposto all'obbligo di non uscire nelle ore notturne, aveva ottenuto un permesso speciale dal Tribunale di sorveglianza, per poter trascorrere la serata di ieri in un noto locale riccionese, per partecipare ad uno spettacolo, ma solo fino alle 3 di notte. All'epoca, infatti, il 40enne paparazzo "arrotondava" i suoi guadagni con le comparsate nei locali notturni ed era stato invitato al Peter Pan di Riccione. All'alba, però, i carabinieri della Perla Verde lo avevano pizzicato mentre rientrava in albergo facendo così scattare la segnalazione alla magistratura. Quella settimana di luglio fu un vero incubo per Corona e, secondo le pagine gossip di mezza Italia, era la seconda volta in 5 giorni che violava la misura cautelare. Nel mezzo, tra una violazione e l’altra, a Corona, era stato fermato quattro giorni prima in Versilia a bordo di un’auto guidata da un amico. In quella occasione, all'ex fotografo era stata sospesa la patente in seguito ad un precedente provvedimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento