Evento di beneficenza "Una Bella Serata": raccolti 4.119 euro per Rimini Autismo

“Siamo molto grati alle signore Tonia e Nicoletta – dichiara Alessandra Urbinati, presidente di Rimini Autismo –  e a tutti gli amici che ogni anno intervengono con rinnovato entusiasmo"

A conti fatti, la settima edizione dell’evento di beneficenza dal titolo Una Bella Serata che ogni anno si svolge al Grand Hotel di Rimini a favore di Rimini Autismo, ha portato all’associazione un assegno del valore di oltre quattromila Euro. Sono infatti, per la precisione, 4.119 euro quelli consegnati in questi giorni ai vertici del consiglio direttivo da parte delle organizzatrici dell’evento Nicoletta Cei e Tonia Catuogno.

Questa serata, che in sette edizioni è riuscita a coinvolgere un gruppo sempre più nutrito di sostenitori (duecentoventi i partecipanti dell’ultima edizione) e che ha donato a Rimini Autismo, in totale, circa trentacinquemila euro, piace per il suo format snello e brillante e il divertimento assicurato grazie ai noti cabarettisti che ogni anno prestano la loro performance all’associazione. Quest’anno ha allietato il convivio Piergiuseppe Bertaccini (meglio noto come Sgabanaza), con il suo esilarante monologo romagnolo. La parte istituzionale della serata si è concentrata invece nella proiezione di un video di pochi minuti che riassume il progetto Autism Friendly Beach dedicato a fare della Riviera una meta autism friendly, ovvero un luogo nel quale le famiglie di persone con autismo, provenienti da tutte le parti d’Italia e d’Europa, possano trovare accoglienza consapevole e servizi a misura della problematica dei propri cari e risultato vincitore di un bando europeo sul turismo accessibile che è stato intitolato “Friendly Beach”.

“Siamo molto grati alle signore Tonia e Nicoletta – dichiara Alessandra Urbinati, presidente di Rimini Autismo –  e a tutti gli amici che ogni anno intervengono con rinnovato entusiasmo a questa serata, alle aziende che offrono il loro generoso contributo, alle istituzioni che la patrocinano e vi partecipano testimoniando vicinanza e supporto. Anche grazie a questo momento di conviviale condivisione si è consolidata attorno alla nostra associazione una rete di amicizia, di solidarietà e, soprattutto, di consapevolezza che rappresenta uno dei fondamenti cardine di Rimini Autismo: diffondere conoscenza sul tema dell’autismo. Grazie anche agli eventi a nostro favore che generosi benefattori promuovono sul territorio, siamo in grado di poter dare alcune risposte, sul piano dell’assistenza, alle esigenze delle nostre famiglie.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Roberto Casadei, un cantore della Romagna

  • Stroncato da un malore durante la pedalata, ciclista perde la vita in strada

  • Metromare, i primi due giorni corse gratis per tutti

  • L'acqua alta invade spiagge, il porto e l'area del Ponte di Tiberio

  • Picchiata dal marito costretta a un escamotage per chiedere aiuto ai carabinieri

  • Guida senza patente e fornisce le generalità della gemella sperando di farla franca

Torna su
RiminiToday è in caricamento