Ex cartiera Valle del Marecchia, Croatti: "Una discarica pericolosa, presenterò un'interrogazione"

"Questi rifiuti, come dichiarato dall’Arpa di Rimini presentano caratteristiche di non biodegradabilità e producono inquinamento sia del suolo che delle acque"

"Da oltre 30 anni circa 30.000 tonnellate di rifiuti sono abbandonate in prossimità del fiume Marecchia, in territorio di Santarcangelo di Romagna", afferma il senatore riminese dei 5 Stelle Marco Croatti. "Trattasi di materiali di scarto derivanti dai processi di produzione della ex "Cartiera Valle Marecchia" e costituiti in gran parte da polietilene e alluminio ricavato dal procedimento di estrazione della carta dal tetrapak. L'operazione di accumulo, su circa 2,5 ettari di area demaniale, venne iniziata a partire dagli anni '70 ad opera della succitata cartiera e proseguita fino ai primi anni '90".

Continua Croatti: "Questi rifiuti, come dichiarato dall’Arpa di Rimini presentano caratteristiche di non biodegradabilità che li rendono praticamente assimilabili a rifiuti inerti e producono inquinamento sia del suolo che delle acque. Considerate le dimensioni e la pericolosità della discarica ho deciso di presentare un’interrogazione al Ministro dell’Ambiente per sollecitare un intervento del Governo per il finanziamento delle risorse necessarie per avviare un’opera di bonifica dell’area”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Già in passato Regione e Comuni avevano stanziato risorse per effettuare interventi di bonifica del sito ma che sono poi risultate insufficienti per arrivare alla soluzione del problema e al ripristino ambientale. “Con questa discarica stiamo correndo un grave rischio di inquinamento del paesaggio e delle acque, pertanto è necessario ed urgente intervenire per salvaguardare tutte le condizioni ambientali. È giunto il momento di prendere seri provvedimenti per evitare che la situazione precipiti maggiormente”, conclude Croatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento