Ex scuola Borgese, al trasporto scolastico ci pensa il Comune

Con la dismissione del plesso "Borgese, dall'inizio dell'anno scolastico tre classi terze e due classi seconde sono state trasferite in parte al plesso "Panzini" e in parte al plesso "XX Settembre".

Con la dismissione del plesso "Borgese, dall’inizio dell’anno scolastico tre classi terze e due classi seconde sono state trasferite in parte al plesso "Panzini” e in parte al plesso "XX Settembre". Una nuova situazione che se da risposta all’esigenza di dismettere la vecchia scuola non ha mancato di creare disagi alle famiglie specie nel trasporto scolastico dei ragazzi verso le nuove sedi.

Oltre a modificare il percorso della linea "U" e istituirne una completamente nuova come la linea "X", l’Amministrazione comunale si è fatta carico del problema decidendo di fornire, grazie alla collaborazione e alla sensibilità di Tram Servizi, l'abbonamento al trasporto scolastico gratuito a una quarantina di ragazzi.

“Un gesto concreto di vicinanza nei vostri confronti – ha scritto l’assessore alle Politiche dell’educazione Gloria Lisi nella sua lettera alle famiglie – che l’Amministrazione comunale ha voluto darvi nonostante la crisi e le difficoltà che stiamo attraversando. Un piccolo esempio di come il Sindaco e la nuova Giunta intendono presidiare, intervenire e agire efficacemente sui servizi e bisogni delle persone: dagli asili alla sanità, dalle scuole all’integrazione, dalla sicurezza alle politiche familiari”.

Una soluzione concreta al disagio nel quale si sono trovate le famiglie degli alunni di seconda e terza classe della ex Borgese, che avevano iscritto i figli nel plesso ora dismesso con la prospettiva di far loro terminare il ciclo scolastico nella medesima sede.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento