Fake news sull'accordo sindacale di Coop 134, l'ira dei sindacati

Nella falsa notizia diffusa ad arte nei giorni scorsi si acxusa "la FP CGIL di firmare accordi ingannevoli nei confronti dei lavoratori"

"Stanno circolando comunicati a cura di sindacati di base e articoli di stampa che accusano la FP CGIL di firmare accordi ingannevoli nei confronti dei lavoratori". A dare l'allarme sono gli stessi sindacati che spiagano come si "tratterebbe di un accordo che va contro le lavoratrici e i lavoratori di Coop 134, allo scopo di indurre gli stessi a non presentare ricorsi per ottenere l'applicazione del contratto di settore dell'Igiene ambientale. La Coop 134 occupa nella provincia di Rimini fino a circa 500 dipendenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Fp CGIL Rimini smentisce categoricamente di aver sottoscritto accordi che ledano i diritti delle persone che rappresenta, al contrario ha promosso e sta sostenendo, una vera e propria vertenza sindacale nazionale, regionale e territoriale, con l'obiettivo di applicare i contratti di filiera e garantire parità di diritti e di salari. "Il documento che sta circolando e che è stato utilizzato strumentalmente in chiave antisindacale - spiegano i sindacati - è solamente un documento unilaterale, mai concordato con le organizzazioni sindacali, documento che consideriamo inaccettabile.
Inaccettabile il documento e diffamatorie le notizie che hanno il solo scopo di screditare le Organizzazioni sindacali e di alimentare inutili allarmismi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento