False dichiarazioni a pubblico ufficiale, 27enne finisce in cella

Un 27enne russo, domiciliato a Pesaro, è stato arrestato nel tardo pomeriggio di martedì a Rimini per false dichiarazioni a pubblico ufficiale, falsità materiale ed altro

Un 27enne russo, domiciliato a Pesaro, è stato arrestato nel tardo pomeriggio di martedì a Rimini in esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip di Rimini per false dichiarazioni a pubblico ufficiale, falsità materiale ed altro. I Carabinieri, a conclusione di articolata attività investigativa, hanno accertato che l’interessato, controllato il 20 luglio scorso, aveva fornito false generalità esibendo una carta d’identità rumena falsificata.

L'indomani il medesimo era evaso dagli arresti domiciliari cui era sottoposto nell’ambito di un procedimento penale per reati inerenti le sostanze stupefacenti. Il provvedimento coercitivo è stato notificato al 27enne russo che è attualmente ristretto presso la Casa Circondariale Rimini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento