Falsi sordomuti chiedono offerte e rubano telefono, individuata la coppia di malviventi

La loro presenza in città era stata segnalata già da qualche giorno sui social network, sottratto il cellulare a una commessa

La loro presenza in città era stata segnalata già da qualche giorno sui social network e, per i due finti sordomuti, è arrivata la denuncia a piede libero. I malviventi, nella mattinata di mercoledì, si sono presentati in un negozio del centro storico di Rimini spacciandosi per sordomunti e chiedendo un'offerta a favore di una fantomatica associazione. Mentre chiedevano il denaro, uno dei due è riuscito a far sparire il cellulare della commessa e, una volta afferrato il telefonino, insieme al complice si è allontanato in tutta fretta. La vittima, accortasi di quanto era successo, ha allertato la polizia di Stato e, tramite l'App “trova il mio IPhone” ha rintracciato lo smartphone dando indicazioni alla pattuglia. Gli agenti sono così arrivati a Miramare dove hanno individuato la coppia, entrambi romeni con lui di 30 e lei di 34 anni, e dopo aver recuperato la refurtiva hanno denunciato gli stranieri per furto aggravato in concorso.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento