menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Famiglie di fatto, sabato i notai presentano i contratti di convivenza

“Per noi è molto importante – ha detto l’assessore agli Affari generali del Comune di Rimini Irina Imola - contribuire ad un evento nazionale del Consiglio Notarile, che abbiamo contribuito ad organizzare nel nostro Comune e a patrocinare"

Sabato, in occasione della giornata “Contratti di convivenza - Open day” organizzata dal Consiglio Nazionale del Notariato, i notai del Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Forlì-Rimini saranno tutto il giorno a disposizione dei cittadini per fornire consulenze gratuite in merito ai contratti di convivenza. Gli incontri informativi si svolgeranno nell’arco dell’intera giornata di sabato a Rimini presso la sala del Podestà (Palazzo del Podestà, piazza Cavour) dalle ore 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, a Forlì presso la sede del Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Forlì-Rimini ( via del Fossato Vecchio, 2) dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.

Attraverso i contratti di convivenza predisposti dal Notariato secondo le norme di legge previste dall’ordinamento vigente, si possono disciplinare contrattualmente diversi aspetti patrimoniali relativi alla convivenza nelle famiglie di fatto. In particolare l’abitazione, la contribuzione alla vita domestica, il mantenimento in caso di bisogno del convivente, il contratto d’affitto, la proprietà dei beni, perfino organizzando un regime di comunione o separazione dei beni. Si possono prevedere con testamento anche eventuali clausole a favore del convivente more uxorio o l’assistenza in caso di malattia attraverso la designazione dell’amministratore di sostegno. E’ inoltre possibile tutelare a livello contrattuale la parte debole all’interno della famiglia di fatto.

"Il contratto di convivenza predisposto dal Notariato secondo le attuali norme di legge, è un vero e proprio contratto, e come tale soggetto alle disposizioni dettate per tutti i contratti in generale, per cui lo stesso non può essere sciolto che per mutuo consenso - esordisce Rosa Menale, presidente del Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Forlì-Rimini -. La durata "naturale" del contratto di convivenza _coincide con la durata del rapporto di convivenza. E' logico quindi subordinare gli effetti del contratto alla permanenza del rapporto di convivenza".

"Ciò non toglie che vi siano alcuni accordi destinati a produrre i loro effetti proprio a partire dalla cessazione del rapporto di convivenza: per esempio gli accordi che fissano le modalità per la definizione dei reciproci rapporti patrimoniali in caso di cessazione della convivenza, al fine di evitare nel momento della frattura, tutte quelle discussioni e rivendicazioni, causate dalle inevitabili tensioni del momento - aggiunge Menale -. Se nel contratto sono contenuti anche accordi di questo tipo, alla cessazione del rapporto di convivenza, il contratto continuerà a trovare applicazione proprio per disciplinare la fase di definizione dei rapporti patrimoniali e la divisione dei beni comuni, mentre cesserà di produrre qualsiasi effetto con riguardo a tutti i restanti accordi, che presuppongono il permanere di un rapporto di convivenza (spese comuni, acquisto in comune di beni, ecc.)".

“Per noi è molto importante – ha detto l’assessore agli Affari generali del Comune di Rimini Irina Imola - contribuire ad un evento nazionale del Consiglio Notarile, che abbiamo contribuito ad organizzare nel nostro Comune e a patrocinare. Crediamo sia un momento significativo di riflessione (nonché di consulenza gratuita per i cittadini) su un tema fortemente sentito come lo sono i "Patti di convivenza". Un tema su cui questa Amministrazione sta lavorando da tempo per arrivare all'istituzione del "Registro delle unioni civili", proprio per dare una risposta politica ad un vuoto normativo. A partire dal 2 dicembre questi contratti potranno essere stipulati presso tutti gli studi notarili in Italia. La giornata “Contratti di convivenza - Open day” si svolgerà in contemporanea nei Consigli Notarili di tutta Italia. Info. Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Forlì-Rimini: tel.0543 25049; consiglioforlirimini@notariato.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento