menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Famigliola sorpresa a rubare nel supermercato, il ragazzo aggredisce i dipendenti

Serata agitata a Marina Centro coi dipendenti del negozio che hanno inseguito il malvivente con la refurtiva

Serata agitata, quella di lunedì, per i dipendenti del Conad di viale Vespucci che dopo aver sorpreso una famigliola intenta a rubare generi alimentari tra gli scaffali sono stati aggrediti dal malvivente in fuga. Tutto è iniziato intorno alle 18.40 quando gli addetti del negozio si sono insospettiti dalla presenza di un ragazzo, poi identificato per un napoletano 32enne con una lunga serie di precedenti alle spalle, insieme a una ragazza e a un bambino che si aggiravano tra la merce. Visionando le telecamere di sicurezza, è stato subito evidente come la donna nascondesse alcune confezioni nei pantaloni del compagno e, allo stesso tempo, anche in una borsa. Al momento di uscire, dopo aver passato la cassa senza pagare, l'addetto alla sicurezza ha chiesto contezza della merce occultata e questo è bastato a mandare in escandescenza il 32enne che ha aggredito i dipendenti per poi fuggire in strada con la refurtiva.

Nel frattempo era stato dato l'allarme e, sul posto, è accorsa una Volante della polizia di Stato con gli agenti che, a loro volta, si sono messi all'inseguimento del napoletano il quale, arrivato in via Misurata, si è disfatto della borsa contenente generi alimentari gettandola all'interno di un cantiere. Durante la fuga, invece, la donna e il bambino sono riusciti ad allontanarsi facendo perdere le loro tracce. Il 32enne è stato bloccato e, recuperata la merce rubata, è stato arrestato con l'accusa di rapina impropria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arco d’Augusto, storia di uno dei simboli di Rimini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento