rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Nelle farmacie di Rimini arrivano le "Pillole di movimento", un mese di palestra o piscina gratis

Le confenzioni disponibili dal 1° febbraio, grazie al progetto della Uisp Nazionale per combattere la sedentarietà

La pandemia ha aumentato la sedentarietà, la difficoltà a svolgere una corretta attività fisica. Sempre più divano e meno sport. Una tendenza da invertire. A partire dal 1° febbraio anche a Rimini arriveranno in farmacia le “Pillole di Movimento”. La conferma del coinvolgimento provinciale arriva anche all’Uisp territoriale di Rimini, dopo la conferenza stampa Nazionale del progetto andata in onda durante le scorse ore a Bologna. Il progetto promosso dall’ente di promozione si svolge ormai da dieci anni nel capoluogo di Regione, ma per la prima volta interesserà altre 32 città italiane.

“Dal 1° febbraio le farmacie della provincia di Rimini regaleranno scatoline contenenti un farmaco speciale: sport gratuito”. Dentro alla scatola, come fosse un vero e proprio medicinale, ci sarà l’invito a svolgere attività sportiva.

"Pillole di movimento" è una campagna nazionale Uisp di contrasto alla sedentarietà e di promozione della cultura del movimento, che vede protagonisti 31 Comitati Uisp e coinvolgerà oltre 220 comuni italiani e 370 tra associazioni e società sportive dilettantistiche. Il progetto è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo sport nell'ambito del Bando Eps 2020 e attraverso le farmacie dei circuiti Gruppo Lloyds e Federfarma provinciali, partner del progetto, verranno distribuite alle persone di tutte le età, 480.000 confezioni di “Pillole di movimento”.

Le confezioni di “Pillole di movimento” che verranno distribuite in tutta Italia, contengono coupon gratuiti che permetteranno di scegliere tra una rosa di oltre 1.200 attività sportive e motorie promosse in tutta Italia. Ovvero, il bugiardino contenuto nella scatola, molto simile a quella di un farmaco da banco, consente di poter usufruire di un mese gratuito di attività fisica e verrà consegnato dal farmacista, così come un qualsiasi medicinale.

Il progetto è nato a Bologna nel 2010, grazie ad una rete molto capillare creatasi tra Uisp, le aziende Asl e le farmacie coinvolte. Un'idea vincente e assolutamente innovativa, che si è affermata nel territorio e che grazie a questo progetto nazionale verrà lanciata per la prima volta a livello nazionale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nelle farmacie di Rimini arrivano le "Pillole di movimento", un mese di palestra o piscina gratis

RiminiToday è in caricamento