Fattorie didattiche e agriturismi pronti a ripartire: "Possono essere luoghi ideali per giornate di svago"

Nicola Pelliccioni, Confagricoltura: "Se queste attività verranno assimilate ai ristoranti, allora potrebbero riprendere a lavorare perfino dal 18 maggio"

La situazione di emergenza sanitaria nazionale ed internazionale ha fermato gli agriturismi e le fattorie didattiche. Molte, anche nelle province di Rimini, sono chiuse dal 9 marzo, ma tutti i proprietari e gestori sono pronti a ripartire. "Aspettiamo indicazioni chiare dal governo e dalla regione – sottolinea Nicola Pelliccioni, presidente di circoscrizione di Confagricoltura, titolare di una fattoria didattica –. In riferimento all’ultimo DPCM del 24 aprile ove vengono indicati i protocolli di sicurezza, le fattorie didattiche e gli agriturismi possono essere luoghi ideali, soprattutto per i bambini, per le famiglie e per chi voglia passare qualche giorno in aperta campagna”.

Spazi grandi, contatto con la natura e luoghi sicuri: oggi gli agriturismi rappresentano una scelta sicura per passare qualche giorno di svago, ma anche per periodi più lunghi di vacanza o di lavoro.

“Al momento pare che potremo ripartire dal primo giugno – prosegue Pelliccioni – speriamo però nel buon senso della regione Emilia-Romagna”. Se gli agriturismi, 10 quelli delle province di Forlì-Cesena e 20 quelli di Rimini e 4 fattorie didattiche a Rimini, aderenti a Confagricoltura, verranno assimilati ai ristoranti, allora potrebbero riprendere a lavorare perfino dal 18 maggio. In ogni caso, definiti bene i protocolli di sanificazione e di sicurezza, sono sicuramente luoghi ideali per bambini e famiglie. Conclude Pelliccioni. “Purtroppo, i bambini sono i grandi ignorati di questa emergenza, ma pensare piccole classi in luoghi come le fattorie didattiche è sicuramente una strada percorribile. Ne parleremo con la Regione e vedremo come fare”.   

Gli imprenditori agricoli di fattorie didattiche e di agriturismi, aderenti ad Agriturist, sono pronti per una risposta certa al “Distacco Sociale”, e pensano perfino di rendere i propri servizi agevoli per chi dalle città sceglierà di continuare a lavorare, magari in smart working, proprio dalla campagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ questo il pensiero anche di Maddalena Ravaioli, presidente del club di eccellenza del settore turismi di Confagricoltura di Forlì-Cesena e di Rimini. “Noi siamo pronti, in linea con le indicazioni di sanificazione che ci verranno date e in grado di ospitare famiglie e bambini anche per periodi lunghi. La campagna, la collina, gli agriturismi sono una buona soluzione in questo momento per riscoprire la natura e gli spazi verdi aperti”. Fra le eccellenze del nostro territorio c’è sicuramente anche un’offerta turistica in campagna, con la fruizione di animali, di percorsi ciclo-pedonali, con ritmi lenti, che consentono di mantenere il giusto distanziamento sociale anche nella fase due.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Col monopattino elettrico in A14, bloccato dalla polizia in autostrada

  • Sigilli al ristorante per maxi frode fiscale, evasi 1,3 milioni di euro e trovati 16 lavoratori in nero

  • Da Londra alla Romagna, coppia di sposi trasforma un rudere in una nuova impresa

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento