rotate-mobile
Cronaca

Per la Federazione Italiana Scuole Materne un compleanno speciale, in mille per il 50° anniversario

Una distesa di oltre mille magliette e cappellini azzurri ha riempito l’Arena Francesca da Rimini

Una distesa di oltre mille magliette e cappellini azzurri riempie l’Arena Francesca da Rimini la mattina di venerdì 10 maggio: l’occasione è il 50° compleanno di Fism (Federazione Italiana Scuole Materne), che con i suoi servizi educativi per la prima infanzia rappresenta un’importante realtà della scuola riminese e italiana. Si inizia con i saluti di Laura Colonna, presidente Fism Rimini, che ringrazia chi ha reso possibile questo momento di festa e ricorda l’impegno di Fism - a supporto del lavoro di educatori e insegnanti -  attraverso un agire che trae la sua linfa vitale dal confronto tra opinioni anche diverse.

È la volta del sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad che prima di tutto ringrazia i bambini che riempiono con gioia ed energia lo spazio dell’arena. Racconta la storia di un bambino nato da papà musulmano e mamma cattolica che a 3 anni, negli anni ’70, si aprì alla socialità presso una scuola dell’infanzia Fism di Miramare e che oggi ha la figlia iscritta in un’altra scuola della rete Fism: è la sua stessa storia, che dimostra quanto sia affezionato a questa realtà. Il sindaco ribadisce che scuola pubblica e privata devono andare avanti sempre insieme in quanto si completano a vicenda, portando avanti valori fondamentali per i bambini: il Comune afferma la volontà di continuare ad impegnarsi nell’investire sulla scuola. “Mi piace pensare che tra 30-40 anni qualcuno di voi prenderà il mio posto” esclama il sindaco tra gli applausi.

Interviene poi don Raffaele Masi, assistente spirituale di Fism provinciale, che porta i saluti del Vescovo Niccolò, “amico grande e speciale che ci aiuta a stare insieme a Gesù” e inoltre ringrazia insegnanti e coordinatori che sempre si adoperano per tenere alta la qualità delle scuole Fism. Don Raffaele invita bambini e bambine a cantare “Tanti auguri” e soffiare le candeline della torta immaginaria di questa festa di compleanno.

Infine è il momento del musicista Roberto Galvani che, con il suo assistente alla consolle, diverte e coinvolge: imprevisti versi di animali, repentini cambiamenti di voce, movimenti buffi e vivaci canzoni alla chitarra conquistano i presenti con un crescendo incalzante. Piccoli e grandi cantano a voce spiegata la canzone del M° Galvani “Giorno di sole”, guardando al cielo senza nuvole che riscalda la pelle, in una mattinata che resterà a lungo tra i pensieri e il cuore. Da questa mattinata Fism ripartirà vivendo il presente e scorgendo il futuro con una nuova energia, nutrita dal senso di appartenenza che bambini e adulti hanno respirato in Arena quel venerdì 10 maggio 2024, per un 50° compleanno davvero speciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per la Federazione Italiana Scuole Materne un compleanno speciale, in mille per il 50° anniversario

RiminiToday è in caricamento