menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Femminicidio", i Carabinieri ne parlano in un convegno a Bellaria

Si è tenuto un convegno organizzato dall’Amministrazione Comunale per parlare alla gente del delicato ed attuale problema della violenza sulle donne.

Nell’ambito del consolidato rapporto di collaborazione tra l’Arma dei Carabinieri ed Istituzioni Provinciali e locali per la “risoluzione in rete dei problemi della collettività” nella serata di mercoledì, dalle ore 20.30 circa, nella Biblioteca comunale di Bellaria Igea Marina, si è tenuto un convegno organizzato dall’Amministrazione Comunale per parlare alla gente del delicato ed attuale problema della violenza sulle donne.

Il moderatore della serata è stato l’Assessore alle Pari Opportunità, Dott.ssa Loretta Scaroni, coadiuvata dall’Assessore ai Servizi Sociali Ing. Filippo Giorgetti. Invitata speciale è stata l’Assessore Provinciale alle Pari Opportunità, Leonina Grossi, che dopo un breve cenno di saluto, ha espresso il suo plauso per questa importante iniziativa. Sono intervenuti i rappresentati dell’Associazione “Momenti d’Ascolto” di Savignano sul Rubicone, con loro volontari ed esperti che, oltre ad indicare quali contributi e servizi gratuiti, offre il loro centro a sostegno delle vittime di molestie, hanno trattato delle varie forme di violenza e dei radicati “luoghi comuni” spesso utilizzati come scuse od attenuanti di condotte mortificanti, denigratorie o di annichilimento.

Poi sono stati riportati i dati statistici dei casi trattati negli ultimi anni del Progetto DAFNE dell’AUSL di Rimini, con il qualificato intervento della Dott.ssa Maria Maffia Russo, che ha smontato proprio alcuni stereotipi, dimostrando come il fenomeno è trasversale, sia dal punto di vista della vittima che dei carnefici. Successivamente sono intervenuti il Comandante Provinciale di Rimini, Col Luigi Grasso, il Comandante della Compagnia di Rimini, Cap Vincenzo Giglio ed il Comandante della Stazione di Bellaria Igea Marina, Luogotenente Clemente Pierantozzi, che, oltre a riferire degli strumenti legislativi a disposizione, hanno evidenziato l’importanza del “fare rete” e delle ottime sinergie che, negli ultimi 12 mesi, si sono create a livello locale, riuscendo a fornire risposte sempre più celeri e concrete a tutte quelle donne che hanno trovato la forza di denunciare i loro persecutori.

I Carabinieri, poi, hanno proiettato un “cortometraggio” che, in maniera simpatica ma efficace, ha trattato del delicato tema della violenza sessuale.
Durante l’incontro, a dimostrazione della drammaticità del fenomeno, proprio il Capitano Giglio è stato contattato da una donna che, pochi minuti prima, era stata pesantemente minacciata dal suo ex compagno che non accettava la fine della relazione e pretendeva di vedere il figlio. Grazie al consolidato modello interno, adottato dall’Arma, è intervenuto immediatamente un equipaggio dell’Arma e alla donna è stata fornita tutta l’assistenza e l’aiuto per riuscire a rientrare in possesso delle sue cose e per poter perseguire penalmente il suo ex-compagno, violento e persecutore.

Tutti i soggetti intervenuti hanno affrontato il tema del femminicidio ed hanno rappresentato, alla gremita ed attenta platea, il ruolo delle Istituzioni Locali e delle associazioni di volontariato al fine di affrontare, sotto tutti gli aspetti, i problemi pratici per prevenire e reprimere fenomeni di violenza nei confronti delle donne e tutte le altre vittime vulnerabili. Le persone presenti hanno colto l’occasione per incontrare chi sul territorio lavora per aiutare le persone vittime di violenza ed approfondire tematiche importanti come le molestie, lo stalking ed i maltrattamenti. Davvero una bella iniziativa dell’Amministrazione Comunale

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento