Feriti dai malviventi, agenti di polizia devolvono risarcimento in beneficenza

Aggrediti lo scorso 15 ottobre, erano stati contusi da due cittadini tunisini di 25 e 27 anni che avevano inseguito e bloccato. Per tale gesto di solidarietà, va il plauso della Questura di Rimini

A distanza di quasi un mese dalla fine del processo nel quale i due malviventi tunisini erano stati condannati a risarcire gli agenti dei danni fisici loro provocati con un importo pari a 1000 euro, i due poliziotti intervenuti lo scorso 15 ottobre per bloccarli hanno deciso di devolvere la cifra alla famiglia di un collega scomparso. I nordafricani di 25 e 27 anni, entrambi in bicicletta, erano stati notati durante i servizi ordinari di controllo del territorio e, alla vista della Volante, avevano repentinamente cambiato strada. Inseguiti e bloccati, ne era nato un violento tafferuglio con gli agenti che erano stati feriti leggermente. Per il loro gesto di solidarietà, va il plauso della Questura di Rimini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento