Ferito con una scheggia di vetro in centro storico, condannato l'aggressore

Il feritore, fermato dagli agenti della Questura, era stato trovato in possesso di marijuana e di un bilancino di precisione

E' stato condannato dai giudici del Collegio a 2 anni e 2 mesi con pena sospesa, 3 anni quelli chiesti dal pubblico ministero, il 21enne del Gambia autore di un'aggressione con un coccio di bottiglia avvenuta nel cuore del centro storico di Rimini lo scorso 19 agosto. Quella sera, intorno alle 20.30, una pattuglia della polizia di Stato che transitava lungo invia D'Azeglio era intervenuto in soccorso a un 27enne brasiliano che sanguinava copiosamente a una spalla e che chiedeva aiuto urlando che c'era un giovane di colore che lo inseguiva armato di un coccio di bottiglia e che voleva ucciderlo. In quel momento era sopraggiunto il 21enne del Gambia, in sella a una bicicletta, che alla vista delle divise aveva tentato la fuga ma era stato bloccato e ammanettato. Il ferito, invece, era stato soccorso dal personale del 118 e trasportato all'Infermi da dove era stato poi dimesso con una prognosi di 20 giorni. L'aggressore, una volta portato in Questura, era stato trovato in possesso di una modica quantità di marijuana e di un bilancino di precisione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'epoca la vittima aveva raccontato che si trovava a passare all'interno del parco XXV aprile quando il gambiano lo aveva fermato pretendendo del denaro. Alla risposta negativa, il 21enne aveva afferrato il coccio di vetro aggredendo il sudamericano che era fuggito in cerca di aiuto. Nel corso del dibattimento tuttavia è emerso che il 27enne, pugile professionista, faceva uso di sostanze stupefacenti ma che non si trovava nel parco per acquistare marijuana. Una versione sempre rigettata dal gambiano che, allo stesso tempo, in udienza ha sempre sostenuto che droga e bilancino gli erano stati messi in tasca dopo l'arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Riccione non si ferma e pensa alla nuova stagione turistica

  • Droga party nel garage per combattere la noia della quarantena

Torna su
RiminiToday è in caricamento