Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Viserba / Via Tonale

Fermato dalla polizia ammette: "Ho un po' di roba". Arrestato con 3 chili di marijuana

Le confezioni di stupefacente erano state lasciate in bella mostra sul sedile posteriore dell'auto incappata in un controllo da parte degli agenti della Squadra Mobile

Ha tentato di giustificarsi con gli agenti della polizia di Stato, che lo avevano fermato per un normale controllo stradale, di avere "un po' di roba" in auto ma alla fine quella che riteneva una modica quantità si è rivelato essere 3 chili di marijuana che gli sono costati le manette. Tutto è iniziato nel pomeriggio di lunedì scorso quando, in via Tonale a Rimini, la guida da un riminese 45enne ha attirato l'attenzione del personale della Mobile che stavano effettuando un servizio mirato al contrasto della microcriminalità e hanno deciso di intimare l'alt alla vettura. L'uomo al volante ha subito ammesso di avere della droga anche perchè, sul sedile posteriore del veicolo, spiccava una vistosa busta per il sottovuoto in plastica trasparente da 2 chili al cui interno si vedevano chiaramente le classiche infiorescenze della marijuana. La perquisizione è stata quindi estesa anche all'abitazione dell'uomo dove glia genti hanno trovato un'altra busta identica che, questa volta, conteneva "solo" un chilo della stessa sostanza. Nell'appartamento è stato rinvenuto anche tutto il materiale per confezionare le dosi, un bilancino di precisione e una cospicua somma di denaro in contanti. Su disposizione del pubblico ministero di turno il 45enne, difeso dall'avvocato Donata Malmusi del Foro di Bologna, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell'udienza di convalida del fermo davanti al Gip fissata nei prossimi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato dalla polizia ammette: "Ho un po' di roba". Arrestato con 3 chili di marijuana
RiminiToday è in caricamento