Fermato per un controllo arriva la stangata per l'autotrasportatore

Gli accertamenti della polizia Municipale di Rimini hanno permesso di scoprire che l'uomo aveva alterato il cronotachigrafo

Continua l’impegno della Polizia Municipale di Rimini sul fronte della sicurezza stradale, in particolare per quanto riguarda il settore dell’autotrasporto e cioè per garantire il rispetto delle regole del codice della strada e accertare i comportamenti scorretti da parte di chi guida camion e autocarri. Una pattuglia del pronto impiego della Polizia Municipale, appositamente impegnata in questo servizio, nel corso dei controlli ha fermato un autocarro che viaggiava sulla SS16, all’altezza dello stabilimento della Sacramora. Grazie all’apparecchiatura a disposizione è stato accertato che era stato alterato il cronotachigrafo (lo strumento che misura velocità del veicolo, tempi di guida, distanza percorsa) e che erano quindi state violate le normative che fissano tempi di guida e di riposo del conducente.

All’autista è stata elevata una sanzione di 2mila euro, oltre al ritiro della patente di guida, in ottemperanza ai nuovi regolamenti comunitari in materia. Questi controlli sul rispetto delle regole dell’autostrasporto - svolti con frequenza dalla Polizia Municipale in particolare nel periodo estivo sulle principali arterie stradali cittadine - sono finalizzati alla sicurezza dei lavoratori oltre che alla sicurezza degli utenti della strada. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento