Feroce lite in strada, nella zuffa spuntano cocci di vetro e spray al peperoncino

Coinvolti ancora due cittadini dell'est Europa, la polizia di Stato indaga per risalire alle cause dello scontro

Ennesima feroce lite in strada, a Rimini, che ha visto come protagonisti dei cittadini dell'est Europa. La zuffa si è scatenata nella notte tra venerdì e sabato a Miramare, lungo viale Marconi, quando ad affrontarsi sono stati due ucraini. Per cause ancora al vaglio della polizia di Stato, i due hanno iniziato a discutere per poi passare alla vie di fatto. Nella zuffa sono spuntati una bombolette di spray al peperoncino e un coccio di vetro di una bottiglia rotta. A rimanere a terra, lievemente ferito, è stato un 33enne soccorso dal personale del 118. Sul posto è intervenuta una Volante della polizia di Stato e, al momento, gli inquirenti stanno cercando di individuare il secondo ucraino coinvolto. Non si esclude che anche questo episodio, dopo l'aggressione di sabato a Cattolica e quella del 9 novembre a Rimini e i diversi furgoni bruciati, possa rientrare in un racket che, in tutta la provincia, sta vedendo gli ucraini nel mirino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento