Feroce lite nel cuore del centro storico per questioni di droga

Scazzottata tra "amici" che aspettavano uno spacciatore in piazza Tre Martiri, arrestato l'aggressore

Nella prima serata di lunedì al centralino della Questrua di Rimini è arrivata la segnalazione di una feroce collutazione in piazza Tre Martiri e, sul posto, è intervenuta immediatamente una Volante della polizia di Stato. Arrivati sul posto, gli agenti hanno notato all'angolo con via IV novembre un uomo che si sbracciava per richiamare la loro attenzione. Identificato come un torinese 38enne, ha spiegato alle divise di essere stato appena aggredito e percosso da un suo conoscente, un barese 45enne già noto alle forze dell'ordine. L'aggressore, secondo quanto ricostruito in un primo tempo, aveva picchiato il piemontese per poi tentare di strapaprgli il borsello e fuggire facendo perdere le proprie tracce.

Da una ricostruzione più approfondita è poi emerso che il torinese era arrivato in piazzale Cesare Battisti, nota zona di spaccio nei pressi della stazione feroviaria, dove era stato avvicinato dal pugliese. Il 38enne aveva quindi chiesto all'amvio di accompagnarlo fino in piazza Tre Martiri dove si doveva incontrare con un pusher per acquistare della droga. Arrivati in centro storico verso le 20, dopo aver sostato in attesa dello spaccatore, il 45enne si era quindi stufato dell'attesa e iniziato ad alterare con l'amico. Il barese, già noto per porto abusivo d'armi, ricettazione, furto aggravato, minacce, truffa ed estorsione, ha quindi inizato a pretendere del denaro per averlo accompagnato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ne è nata una feroce collutazione e, il pugliese, ha iniziato a prendere a calci e pugni l'amico e a infierire anche quando questi si trovava a terra. Dopo la scazzottata, temendo l'arrivo delle forze dell'ordine, il barese è fuggito ma, poco dopo, è stato rintracciato da una pattuglia della polizia di Stato e portato in Questura. Arrestato per rapina, dopo una notte in camera di sicurezza è stato pocessato per direttissima martedì mattina.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento