Feroce lite tra detenuti, aggredisce il compagno di cella e lo manda al "Bufalini"

La vittima trasportata d'urgenza al nosocomio cesenate con il codice di massima gravità

Una feroce lite, scoppiata tra due detenuti del carcere riminese dei "Casetti", ha rischiato di trasformarsi in tragedia. Il parapiglia si è scatenato poco prima delle 14 quando, per futili motivi, un tunisino e un senegalese entrambi 30enni, hanno iniziato a picchiarsi violentemente. Nonostante il pronto intervento degli agenti della polizia Penitenziaria, che li hanno divisi, ad avere la peggio è stato il senegalese che ha riportato un trauma cranico molto serio. Scatatto l'allarme, nella casa circondariale è intervenuto il personale del 118 con ambulanza e auto medicalizzata. I sanitari dopo aver stabilizzato il ferito, lo hanno trasportato al "Bufalini" di Cesena con il codice di massima gravità ma, il senegalese, non sarebbe comunque in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento