rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Feroce rapina alla sala slot, dipendente picchiato e sequestrato dalla banda

Notte da Arancia Meccanica per l'addetto della struttura costretto dai malviventi ad aprire la cassaforte

Notte da incubo, quella tra mercoledì e giovedì, per il dipendente della sala slot Terry Bell di via Flaminia picchiato e sequestrato da una banda di rapinatori. I malviventi sono entrati in azione verso le 3 quando, un componente del gruppo, è entrato da solo per giocare alle macchinette mangiasoldi ospitate nel seminterrato del bowling di Miramare. A quell'ora, per entrare, è necessario che il dipendente sblocchi la porta di sicurezza e l'uomo si è diretto alle apparecchiature per fare una puntata. Dopo essersi guardato intorno, il finto giocatore ha sbloccato a sua volta la porta d'ingresso permettendo così ai complici di fare irruzione nella sala giochi.

Altri quattro, almeno, hanno bloccato immediatamente l'unico dipendente iniziando a minacciarlo per avere i contanti. Nella cassa erano presenti circa 6mila euro ma, la banda, pretendeva molto di più. Sono iniziate così le minacce e le aggressioni fisiche per convincere la vittima ad aprire la cassaforte a tempo fino a quando i malviventi, resisi conto che l'uomo non le aveva, lo hanno immobilizzato e chiuso in uno sgabuzzino. E' stato a questo punto che i rapinatori, armati di piedi di porco, hanno iniziato a scardinare le slot machine per impossessarsi dei contanti custoditi nele gettoniere. Terminato il lavoro, non prima di aver minacciato il dipendente a non uscire dallo sgabuzzino e avergli preso le auto della sua vettura, si sono impossessati delle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza e sono fuggiti facendo perdere le loro tracce.

Superata la paura, la vittima è riuscita a liberarsi e a dare l'allarme facendo accorrere la polizia di Stato. Secondo quanto emerso, il bottino dovrebbe aggirarsi sui 20/30 mila euro e, i componenti della banda, parlavano in inglese. Nella sala slot sono intervenuti gli inquirenti della squadra Mobile e il personale della Scientifica a caccia di indizi utili per individuare i componenti del commando ma, la mancanza delle registrazioni della videosorveglianza, ha reso più difficile il lavoro degli investigatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feroce rapina alla sala slot, dipendente picchiato e sequestrato dalla banda

RiminiToday è in caricamento