menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa della donna, l'8 marzo anche la Questura di Rimini si tinge di rosa

L’essere donna costituirà pertanto titolo preferenziale per accedere agli Uffici della Divisione anticrimine, in prima linea contro la violenza sulle donne, ovvero all’Ufficio denunce, all’Ufficio passaporti e di tutti gli altri Uffici della Questura aperti al pubblico

La costante e rinnovata attenzione al mondo femminile non è certo sfuggita alla sensibilità del Questore di Rimini Alfonso Terribile, da sempre in primo piano per fornire alla donna qualsivoglia forma di tutela. E quest’anno, infatti, in occasione della festa della donna del  prossimo 8 marzo, la Questura di Rimini dedicherà una giornata mettendo al centro proprio la donna. L’8 marzo, infatti, nella Sala Mosca della Questura di Rimini, la Polizia di Stato ha organizzato un’iniziativa per rimarcare l’attenzione che i poliziotti dedicano quotidianamente alle donne e alle problematiche connesse con il genere femminile

Due saranno i momenti principali in cui si articolerà la predetta iniziativa: durante il  primo dei due momenti, vi sarà la presentazione con contestuale attivazione dello “sportello rosa” e, durante il secondo, si terrà un incontro con una scolaresca di un locale istituto di istruzione.
Verrà quindi illustrata una nuova iniziativa che la Questura di Rimini intende portare avanti per esprimere la propria sensibilità nei confronti del genere femminile. Con lo “sportello rosa”, infatti, per tutta la giornata di sabato, all’interno degli Uffici della Questura sarà creata una corsia dedicata alle donne.

L’essere donna costituirà pertanto titolo preferenziale per accedere agli Uffici della Divisione anticrimine, in prima linea contro la violenza sulle donne, ovvero all’Ufficio denunce, all’Ufficio passaporti e di tutti gli altri Uffici della Questura aperti al pubblico. Successivamente, durante l’incontro con i ragazzi di una scolaresca, saranno illustrate le principali questioni che attengono alla violenza sulle donne e, segnatamente, allo stalking, nonché gli “strumenti” da adottare per difendersi da quell’odioso fenomeno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento