San Clemente celebra la Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

"San Clemente pianse 74 giovani vite, sacrificate sì a ideali di Patria e di libertà dallo straniero ma tramite lo strumento bellico che oggi non possiamo più accettare come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali", ricorda l'amministrazione comunale

 Il 4 novembre 1918 si concludeva la Prima guerra mondiale, un conflitto che determinò radicali mutamenti politici e sociali ma soprattutto gravi lutti tra tutti i cittadini italiani, europei e di tutto il mondo. "San Clemente pianse 74 giovani vite, sacrificate sì a ideali di Patria e di libertà dallo straniero ma tramite lo strumento bellico che oggi non possiamo più accettare come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali", ricorda l'amministrazione comunale. Domenica è prevista una cerimonia pubblica. Il programma della cerimonia prevede alle ore 11,15 la Santa Messa nella chiesa del centro storico, alle 12,15 corteo verso il Monumento ai caduti, alle 12,20 deposizione corona di alloro al Monumento ai caduti, alle 12,30 sarà scoperta un’opera ceramicata raffigurante un’immagine storica di piazza Mazzini.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento