Giornata dell’Unità Nazionale e Festa delle Forze Armate: le celebrazioni a Santarcangelo

Prevista anche l’apertura straordinaria del Memoriale “E la guerra ricominciava”, dedicato alla storia dei conflitti contemporanei, che sarà visitabile dalle 15,30 alle 18,30 (ingresso da via dei Fabbri)

Si svolgeranno domenica le celebrazioni della Città di Santarcangelo per la Giornata dell’Unità Nazionale e la Festa delle Forze Armate (IV Novembre). L'Amministrazione comunale e le Associazioni combattentistiche ricorderanno la conclusione del primo conflitto mondiale e i caduti di tutte le guerre, oltre all’impegno delle Forze Armate italiane e di tutti coloro che rischiano la propria vita fuori dal territorio nazionale. Le celebrazioni si svolgeranno a partire dalle ore 9,45 con il raduno sotto il loggiato della Chiesa del Suffragio, dove alle ore 10 si terrà la Santa Messa per i Caduti di tutte le Guerre.

A seguire, la deposizione delle corone d’alloro alla Lapide dei Caduti Civili di Guerra e alla Lapide dei Caduti per la Libertà e il Progresso sotto al loggiato del Municipio e il corteo lungo le vie del centro, accompagnato dalle musiche della Banda cittadina “Serino Giorgetti”. Il corteo concluderà il suo percorso al Monumento dei Caduti in piazza Ganganelli, dove sono previsti intorno alle ore 11 gli interventi dei rappresentanti dell’Amministrazione comunale e delle associazioni combattentistiche, oltre alla consegna della Medaglia al Merito recentemente attribuita al combattente e deportato Carlo Gnoli.

Le iniziative per il IV Novembre – che rientrano nel percorso di eventi promosso dall’Amministrazione comunale in collaborazione con gli istituti culturali, le associazioni combattentistiche, la Pro Loco e l’Anpi di Santarcangelo per il centenario della Grande Guerra – proseguono nel pomeriggio di mercoledì 4 novembre al Museo Storico Archeologico. Prevista infatti l’apertura straordinaria del Memoriale “E la guerra ricominciava”, dedicato alla storia dei conflitti contemporanei, che sarà visitabile dalle 15,30 alle 18,30 (ingresso da via dei Fabbri).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle ore 16,30 si svolgerà inoltre il laboratorio dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni “Firma la pace!”, per creare un arcobaleno, tradizionale simbolo di pace, nella sala al piano terra del Memoriale. Per partecipare al laboratorio è necessario prenotare entro venerdì 31 ottobre chiamando i numeri 0541/624.703 o 0541/625.873 oppure scrivendo una mail all’indirizzo pamclub@metweb.org. Il pomeriggio si concluderà con letture e canti della tradizione relativi al periodo storico della Grande Guerra, a cura del gruppo “Nun ai sémm” di Rimini, in programma a partire dalle ore 17,45 nella sala al primo piano del Memoriale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento