Cronaca Cattolica

Feste senza autorizzazione in spiaggia, bagnini finiscono nei guai

I controlli della Capitaneria di Porto hanno evidenziato anche occupazioni abusive di suolo pubblico e ristoratori non a norma

Bilancio di mezza estate per i militari della Capitaneria di Porto di Cattolica che, nell'ambito dell'operazione "Mare Sicuro", hanno riscontrato una serie di violazioni della Legge sul demanio marittimo. In particolare, due persone sono state denunciate a piede libero per l'occupazione abusiva di circa 100 metri di spiaggia. Due bagnini, invece, sono stati sanzionati per aver organizzato delle feste serali senza autorizzazione. Una decina le multe, ciascuna da 2mila euro, per l'inosservanza delle norme sul demanio marittimo. In ambito portuale, un concessionario è stato sanzionato con un verbale da 1032 euro per non aver rispettato le norme sull'occupazione del suolo pubblico emesse dal Comune. Infine, tre ristoratori sono stati multati, con un verbale da 4500 euro l'uno, per il mancato rispetto della tracciabilità del pesce servito a tavola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feste senza autorizzazione in spiaggia, bagnini finiscono nei guai
RiminiToday è in caricamento