Cronaca

Festeggia i 18 anni massacrando un ragazzo poi ruzzola dalla scalinata del municipio

Notte agitata in centro storico con un neo maggiorenne finito al "Bufalini" di Cesena con un trauma cranico

Notte agitata nel cuore del centro storico di Rimini con un'aggressione ai danni di un 21enne che ha visto finire in ospedale, con un serio trauma cranico, anche chi ha scatenato il pandemonio. Tutto è avvenuto in piazza Cavour quando, secondo le prime ricostruzioni, un ragazzo di origini nomadi era nella zona dei locali per festeggiare i suoi 18 anni. Dopo una lunga serie di brindisi, annebbiato dall'alcol, il neo maggiorenne insieme a una seconda persona sempre identificata dalla polizia ha aggredito all'improvviso e senza alcun motivo un riminese 21enne che si trovava in centro insieme agli amici. Il 18enne, armato con una cassa bluetooth per ascoltare la musica, ha sferrato l'apparecchio sulla faccia dell'avversario facendogli saltare alcuni denti. E' scattato l'allarme e, in piazza, è accorsa una Volante della polizia di Stato coi testimoni che hanno subito indicato agli agenti l'aggressore che si trovava ancora sotto i portici di palazzo Garampi. Alla vista delle divise, il 18enne ha tentato la fuga ma a causa del troppo alcol ingurgitato nello scendere dalle scale è inciampato facendo un volo di quasi 2 metri e rovinando sul selciato sbattendo violentemente la testa. Sul posto è stato chiesto l'intervento del 118 e, in piazza Cavour, è accorsa l'ambulanza con l'auto medicalizzata. Ai sanitari le condizioni del ragazzino sono apparse serie e, a causa di un grave trauma cranico, si è deciso per il trasferimento d'urgenza al "Bufalini" di Cesena dove si trova attualmente in stato di osservazione ma non sarebbe in pericolo di vita. Nel frattempo, il personale della Questura di Rimini ha provveduto a denuciare il neo 18enne per le lesioni riportate dal 21enne.

"Un'aggressione brutale e immotivata - ha spiegato la mamma della vittima ancora sconvolta per quanto accaduto al figlio. - Il mio ragazzo è sotto choc e non riesce a darsi una spiegazione per quello che è accaduto. Si trovava in piazza con alcuni amici quando, all'improvviso, è stato colpito senza un perchè. Per fortuna la polizia è arrivata subito ma, per mio figlio, è stata una notte da incubo. Lo hanno dimesso questa mattina dal pronto soccorso ma, già oggi pomeriggio, dovrà vedere un dentista per i gravi danni riportati all'arcata dentale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festeggia i 18 anni massacrando un ragazzo poi ruzzola dalla scalinata del municipio

RiminiToday è in caricamento