Fiaccolata per il Valleverde: la Procura indaga su bancorotta fraudolenta

Venerdì mattina i lavoratori si sono ritrovati nel piazzale antistante il Tribunale e una delegazione accompagnata da sindaco di Coriano é stata ricevuta dal presidente Rossella Talia

Sabato sera si è svolta a Coriano una fiaccolata a sostegno del calzaturificio Valleverde in difficoltà' per le ben note vicende legate al fallimento della vecchia azienda per dare un segnale che l'azienda è' viva, ha commesse da produrre e consegnare e non può' fermarsi per i tempi del procedimento fallimentare. Erano presente anche il sindaco Spinelli, il Vicesindaco Ugolini, gli assessori e i consiglieri di opposizione, oltre ai sindacati Cgil, Cisl e Uil.

Venerdì mattina i lavoratori si sono ritrovati nel piazzale antistante il Tribunale e una delegazione accompagnata da sindaco di Coriano é stata ricevuta dal presidente Rossella Talia. La Procura intanto ha avviato un fascicolo per bancarotta fraudolenta dopo che la Valleverde, diventata la società Spes messa in liquidazione, grazie ad un accordo con la nuova Valleverde Srl, avrebbe dovuto sanare un debito di 45 milioni di euro. Il concordato preventivo prevedeva il pagamento del 15% per i creditori chirografari.

La Valleverde Srl, legata a un gruppo di imprenditori del nord, sarebbe dunque dovuta subentrare nella produzione, in affitto d'azienda. Per la magistratura, però, qualcosa nei passaggi societari non quadra. La lotta dei lavoratori intanto prosegue e questa sera alle 18.30 i sindacati hanno organizzato a Coriano una fiaccolata di sostegno agli operai.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento