menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fidanzatini in spiaggia ancora nel mirino dei ladri: manette a due tunisini

Fine settimana di intenso lavoro per la Compagnia Carabinieri di Riccione, impegnata in una fitta serie di controlli a tappeto che hanno prodotto numerosi risultati.

Fine settimana di intenso lavoro per la Compagnia Carabinieri di Riccione, impegnata in una fitta serie di controlli a tappeto che hanno prodotto numerosi risultati. Il primo e tra i principali, l’arresto di due tunisi di 30 e 40 anni, entrambi residenti a Modena, arrestati per rapina impropria, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale nonché detenzione a fine di spaccio di sostanza stupefacente.

Approfittando dell’oscurità, i due si erano avvicinati al lettino dove una giovane coppia di fidanzatini minorenni, che si erano appena appartata. Preso posto sui lettini limitrofi, riuscivano a rubare la borsetta della ragazza e a darsi alla fuga ma, inseguiti a piedi dai militari, vistisi ormai raggiunti, gli si avventavano contro per poter scappare in direzione opposta. Alla fine di una breve colluttazione i due venivano arrestati  in attesa di giudizio per “direttissima”. I due carabinieri rimasti feriti se la caveranno con alcuni giorni di riposo e cure.

Il controllo, esteso anche al contrasto del fenomeno della prostituzione e delle cosiddette “stragi del sabato sera” ha portato all’identificazione ed alla denuncia a piede libero per inosservanza di Foglio di via obbligatorio di cinque protistute, ormai note agli uomini dell’Arma. Denunciate anche due persone per guida in stato di ebbrezza.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento