rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Fiere, Bonaccini: "Bologna e Rimini unite, ma salvando le peculiarità"

Turismo e fiere sono tra i settori più colpiti dall'emergenza sanitaria, ma la convinzione del governatore è che grazie alla svolta nella campagna vaccinale si uscirà da questo incubo

"Staremo vicini al sistema fieristico partendo dal lavoro per una svolta storica, quella dell'aggregazione tra la Fiera di Bologna e quella di Rimini" nell'ambito della quale "non toglieremo nulla alle peculiarità ed eccellenze dei due territori". Perché la competizione globale si fa anche sulle dimensioni. Il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, partecipa lunedì mattina all'inaugurazione dell'edizione full digital di Sigep, il salone della gelateria e della panificazione organizzato da Italian Exhibition Group, la società nata dalla fusione delle Fiere di Rimini e di Vicenza. Di certo, aggiunge Bonaccini, "Ieg ha fatto bene a non rinviare l'evento" e la regione può essere la terra che "più e prima di altre potrà ripartire", grazie a una "quota di export pro capite eccellente potrà dire la propria e recuperare valore".

Turismo e fiere sono tra i settori più colpiti dall'emergenza sanitaria, ma la convinzione, ribadisce, è che l'Emilia-Romagna potrà "ripartire più e meglio, la lotta è durissima e servono sacrifici", ma grazie alla svolta nella campagna vaccinale "confidiamo di uscire a questo incubo". (Agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiere, Bonaccini: "Bologna e Rimini unite, ma salvando le peculiarità"

RiminiToday è in caricamento