Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Figlio di avvocato fugge all'alt dei carabinieri, in auto un amico con della droga

Folle inseguimento per le strade riminesi, 20 minuti di adrenalina coi militari dell'Arma che, a stento, sono riusciti a bloccare i fuggitivi

Pomeriggio da brivido, quello di giovedì, sulle strade di Rimini coi carabinieri impegnati in un folle inseguimento che, solo per poco, non si è risolto con un incidente. Tutto è iniziato quando la pattuglia dell'Arma, in sella alle moto di ordinanza, ha intercettato una Audi A4 nella zona di Covignano e gli ha intimato l'alt. Il guidatore, per tutta risposta, ha spinto sull'acceleratore innescando così l'inseguimento tra le strade collinari della zona. Tallonati dai carabinieri motociclisti, i fuggitivi si sono cimentati in una serie di acrobazie nel tentativo di seminare i militari dell'Arma arrivando fino a Vergiano dove, in via don Natale Villa, sono stati fermati. I carabinieri motocilisti sono stati raggiunti da un'altra pattuglia e, con l'aiuto dei colleghi, hanno bloccato i tre che si trovavano a bordo dell'Audi. Ad essere fermati sono stati due ragazzi e una ragazza, tutti 25enni, e al volante è stato pizzicato il figlio di un avvocato riminese poi scoperto con la patente scaduta. Accanto a lui, sul sedile del passeggero, un amico con una piccola quantità di eroina e cocaina. La ragazza è risultata estranea alla vicenda e, la perqusizione a casa del passeggero, ha permesso di individuare 60 grammi di hashish. I ragazzi sono stati quindi arrestati, il guidatore per resistenza e il passeggero per possesso di sostanze stupefacenti. Processati per direttissima venersdì mattina, il primo è stato condannato a 1 anno di reclusione e il secondo a 10 mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Figlio di avvocato fugge all'alt dei carabinieri, in auto un amico con della droga

RiminiToday è in caricamento