Finisce in carcere l'incubo dei dipendenti dell'Infermi di Rimini

Arrestato dalla squadra Mobile il malvivente che, per tutta l'estate, ha terrorizzato i sanitari aggredendoli per rubare i farmaci

E' terminato con l'arresto di un 44enne, finito ai "Casetti", l'incubo dei dipendenti dell'Infermi di Rimini che, per tutta l'estate, sono finiti nel mirino del mlavivente. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine e con problemi di tossicodipendenza, aveva messo a segno numerosi reati tra le corsie del nosocomio e, in particolare, non aveva esitato ad aggredire i sanitari per guadagnarsi la fuga. Il 44enne, secondo quanto emerso, era stato sorpreso più volte mentre cercava di rubare farmaci a base di oppiacei ma non solo. Le indagini effettuate dagli agenti della Squadra Mobile e della Divisione Anticrimine hanno permesso la sua identificazione, grazie anche al fatto che anni prima, fermato sempre dalla polizia, il malvivente aveva fornito pure in quell’occasione le stesse false generalità. Al termine dell'inchiesta, per il 44enne è stata chiesta ed ottenuta un'ordinanza di custodia cautelare in carcere che è stata eseguita nella prima mattinata di venerdì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento