Si inventa una bomba in banca per ripicca: denunciato

Si è qualificato come esponente delle sedicenti "Brigate del lavoro", riferendo di aver piazzato una bomba alla filiale della Banca Malatestiana di via XX Settembre, a Rimini

Si è qualificato come esponente delle sedicenti “Brigate del lavoro”, riferendo di aver piazzato una bomba alla filiale della Banca Malatestiana di via XX Settembre, a Rimini. Tuttavia dell'ordigno nessuna traccia: è emerso che il gesto era riconducibile a dissapori sorti per l’interruzione di un contratto di servizio tra il responsabile del fallito allarme e l'istituto di credito. Un imprenditore 75enne di Montefiore Conca, residente a Riccione, è stato denunciato.

Il fatto è avvenuto giovedì mattina, alle 9. Le accuse sono di  pubblico servizio, procurato allarme e minaccia aggravata. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Rimini e gli agenti della Digos, che hanno identificato immediatamente il responsabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento