menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finto profugo siriano individuato a Rimini ed espulso dall'Italia

Pizzicato in un residence di Bellariva, in realtà era un nordafricano 20enne con alle spalle diversi reati a suo carico

Si spacciava per profugo siriano, in Italia per chiedere asilo, ma in realtà era un pregiudicato nordafricano con alle spalle diversi reati. I controlli della polizia di Stato nelle strutture ricettive riminesi hanno portato all'arresto del 20enne marocchino pizzicato in un residence di Bellariva. Lo straniero, senza documenti, è stato portato in Questura per accertamenti e, dalla banca dati delle forze dell''ordine, è emerso che il giovane aveva diversi alias e, di volta in volta, si spacciava per algerino o marocchino. Emersa la sua vera identità, e i relativi precedenti anche di particolare gravità, sono state avviate le pratiche per il suo allontanamento dall'Italia ed è stato trasportato a Torino nel centro di identificazione ed espulsione. Nel corso dei controlli sono state identificate complessivamente 32 persone e sono al vaglio della divisione Amministrativa della Questura eventuali infrazioni in ordine alla conduzione dell’attività.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

Attualità

Ciak in Romagna, avanti con i casting per il film "Le proprietà dei metalli"

Auto e moto

Cambio gomme: scatta l'obbligo di montare le estive


Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento