Finto profugo siriano individuato a Rimini ed espulso dall'Italia

Pizzicato in un residence di Bellariva, in realtà era un nordafricano 20enne con alle spalle diversi reati a suo carico

Si spacciava per profugo siriano, in Italia per chiedere asilo, ma in realtà era un pregiudicato nordafricano con alle spalle diversi reati. I controlli della polizia di Stato nelle strutture ricettive riminesi hanno portato all'arresto del 20enne marocchino pizzicato in un residence di Bellariva. Lo straniero, senza documenti, è stato portato in Questura per accertamenti e, dalla banca dati delle forze dell''ordine, è emerso che il giovane aveva diversi alias e, di volta in volta, si spacciava per algerino o marocchino. Emersa la sua vera identità, e i relativi precedenti anche di particolare gravità, sono state avviate le pratiche per il suo allontanamento dall'Italia ed è stato trasportato a Torino nel centro di identificazione ed espulsione. Nel corso dei controlli sono state identificate complessivamente 32 persone e sono al vaglio della divisione Amministrativa della Questura eventuali infrazioni in ordine alla conduzione dell’attività.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento