rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca

Fiumi Marecchia e Conca più sicuri: terminati i lavori sulle sponde

Realizzate le difese delle sponde e i pignoni in pietra sulla strada provinciale “Marecchiese” a San Leo e la vasca della briglia di Morciano con un investimento di 350mila euro della Regione

Doppio intervento nel riminese per accrescere la sicurezza idraulica e potenziare le difese dei corsi d’acqua: con un investimento della Regione di 350mila euro, si sono conclusi importanti lavori sui fiumi Marecchia e Conca nel riminese. A Ponte Santa Maria Maddalena, nel comune di San Leo, è terminata nei giorni scorsi la realizzazione delle difese e dei pignoni (pennelli) in pietra, posti a completamento delle opere per la sicurezza della strada provinciale 258 “Marecchiese”. Il cantiere, dal valore di 200mila euro, ha riguardato la posa di massi ciclopici a protezione delle sponde del fiume Marecchia e della strada provinciale, in particolare delle gabbie metalliche e dei pennelli esistenti, danneggiati dalle piene che si sono succedute nel corso del tempo. Sono state inoltre realizzate opere di ingegneria naturalistica con la piantumazione alberi e arbusti all’interno delle scogliere e la semina di tutte le aree interessate dall’intervento.

Conclusi anche i lavori sul fiume Conca, dove si è realizzata una vasca di dissipazione a completamento di interventi di stabilizzazione e consolidamento della briglia di Morciano di Romagna. L’intervento, finanziato con 150mila euro, ha riguardato essenzialmente la pulizia della soletta in cemento armato della vasca di dissipazione e la realizzazione di una nuova soletta sovrastante e strutturalmente connessa con quella esistente. Sono stati inoltre ripuliti i muri laterali e la superficie della controbriglia in cemento armato. Entrambi gli interventi sono stati curati dall’Ufficio di Rimini dell’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiumi Marecchia e Conca più sicuri: terminati i lavori sulle sponde

RiminiToday è in caricamento