Via al primo corso per diventare responsabili di produzione nella meccanica

Il Covid-19 non ferma la formazione, Formart Rimini ha inaugurato il nuovo corso online, iscritte anche le donne

"La realtà sta cambiando. Ci sono nuove tecnologie in campo e le aziende faticano ad individuare ed inserire personale competente nella meccanica, un settore che traina da sempre il nostro territorio". Questo il commento di Marco Borra, docente guida del corso “Tecnologo di prodotto/processo nella meccanica”. Un percorso formativo organizzato da Formart Rimini partito lo scorso 9 aprile con modalità webinar-didattica interattiva a distanza come impone l’emergenza sanitaria Covid 19. Un corso di 500 ore rivolto a tutti coloro che desiderano ricoprire ruoli di responsabilità nella gestione di processi meccanici e che ha visto con grande sorpresa la partecipazione alle selezioni sia di uomini che di donne.

"Questo percorso, unitamente all'esperienza sul campo, è in grado di formare tecnici che conoscano il processo produttivo a 360°, creando belle opportunità di carriera ancora non del tutto conosciute" afferma Sandra Mariani, Responsabile di Formart sede di Rimini. "Grazie al webinar siamo riusciti a dare inizio alle attività nelle tempistiche previste, nel rispetto di tutti gli accorgimenti necessari al fine di contenere l'emergenza coronavirus. Abbiamo unito innovazione della didattica alla tecnologia: insieme rappresentano il futuro della formazione".

Il corso vanta il partenariato di istituzioni ed aziende consolidate del territorio: l'Istituto Alberti di Rimini, sempre all'avanguardia con i propri laboratori di diagnostica e meccatronica per la formazione specializzata nel comparto meccanico, ed imprese che si occupano di attività di produzione meccanica ad alta personalizzazione nate su territorio provinciale ma che operano anche a livello internazionale, fra cui Focchi.

Una volta superata la criticità dovuta al Covid 19, il cuore delle lezioni si terrà in laboratori attrezzati con docenti di esperienza pluriennale nel settore, e prevedrà ampio utilizzo di tecnologie applicate "Industry 4.0": sistemi CAD 3D, CAM, macchine automatizzate e sistemi di prototipazione rapida. È previsto inoltre uno stage in azienda (180 ore), e commesse di lavoro reali per un confronto diretto con il mondo del lavoro.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Ristorante riminese nel top restaurant di TripAdvisor

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento