Frana di Cavallino, ripristinato il doppio senso di marcia sulla SP 41 Rimini-Montescudo

Completati i lavori relativi al primo stralcio effettuati per risolvere i problemi creati dall’importante movimento franoso

Sono in fase conclusiva i lavori di sistemazione della SP 41 Rimini Montescudo in località Cavallino, e lunedì prossimo sarà eliminato il senso unico alternato ripristinando la normale circolazione a doppio senso. Sono stati infatti completati i lavori relativi al primo stralcio, effettuati al km 11+500 per risolvere i problemi creati dall’importante movimento franoso presente in località Cavallino, al confine tra i Comuni di Coriano e Montescudo-Montecolombo.

“E’ una gran bella notizia – dichiara il presidente della Provincia Riziero Santi – la riapertura al doppio senso della SP 41. In questo tratto di strada era presente il senso unico alternato, e solo grazie ai ripetuti e costanti interventi da parte del personale stradale è stato possibile evitare la chiusura totale al transito, stante la forte compromissione che si aveva sul piano viabile specie al verificarsi di eventi meteorici intensi. Il primo intervento del costo complessivo di 350 mila euro è consistito in un’opera di sostegno con pali in cemento armato e tiranti di ancoraggio, ed è stato finanziato con le risorse del DM 49/2018, e si concluderà con la completa riasfaltatura del piano viabile nella stagione primaverile. A questo intervento dovrà far seguito un’ulteriore progetto, in corso di elaborazione da parte dei tecnici della Provincia, del costo stimato di 450 mila euro, per cui si stanno cercando le risorse.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra, registrata scossa di terremoto nell'entroterra riminese

  • Estetista abusiva pizzicata a lavorare in casa senza permessi

  • Ruspa come ariete per mettere a segno la spaccata nel supermercato

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • Chiusi i seggi, la diretta elettorale delle elezioni regionali 2020

  • Scoperto dai Nas uno studio dentistico abusivo gestito da un odontotecnico

Torna su
RiminiToday è in caricamento