Cronaca

Franca Foronchi sulla riqualificazione del lungomare di Cattolica: "Si può fare di meglio"

La candidata a sindaco del centrosinistra interviene sul progetto di rinnovo: "Rivedere il progetto partendo dall’ascolto di cittadine e cittadini, nonché delle attività che insistono nella zona"

Favorevole al progetto di riqualificazione ma con un approccio diverso. Ad intervenire sulla riqualificazione del Lungomare Rasi-Spinelli è la candidata a sindaco di Cattolica del centrosinistra Franca Foronchi che, in una nota stampa, ricorda come l'opera sia "per una citta? di costa come la nostra la cartolina della citta?". Se per l'aspirante inquilina di palazzo Mancini il finanziamento della Regione Emilia-Romagna "e? un’occasione irripetibile per renderlo ancora piu? bello e funzionale", allo stesso tempo ritiene che sul progetto presentato dall'attuale amministrazione "vada rivisto sotto diversi aspetti" perchè "si può fare di meglio". La Foronchi, quindi, lancia la sua visione spiegando che "Il Lungomare che vorrei e? armonioso, inserito nel contesto cittadino e naturale. La frattura tra spiaggia e passeggiata del primo tratto fino via Verdi, attualmente rappresentata dal muretto e nel progetto dell’Amministrazione da una balaustra vetrata, dovrebbe essere ricucita aprendo quanto piu? possibile verso il mare con soluzioni architettoniche che, tutelando le persone con difficolta? di movimento, permettano di rimuovere la barriera fisica e visiva esistente. Immagino, ad esempio, delle scalinate che permettano alle persone di aggregarsi, nonche? delle aiuole di verde autoctono".

"Il Lungomare che vorrei e?, infatti, verde - aggiunge. - Per andare contro il riscaldamento delle nostre citta?, e? importante immaginare il verde come elemento fondamentale dei progetti di riqualificazione: oltre ad alberi ad alto fusto lungo la passeggiata, anche i giardini de Amicis dovranno continuare ad essere caratterizzati come giardini, e non come piazza come nel progetto dell’Amministrazione. Un prato, tante aiuole, alberi a contornare cosi? da restituire alla citta? uno spazio verde e di aggregazione. Nel Lungomare che vorrei, inoltre, la visuale del mare e? pulita, libera. A chioschi permanenti di cemento, che costellano l’area dei giardini de Amicis e la passeggiata, preferisco soluzioni meno invasive, anche costruite con materiali eco-sostenibili. Ritengo che la condivisione sia un elemento fondamentale dell’azione amministrativa: per questo motivo, la proposta alternativa che, come candidata Sindaco per Cattolica, vi presento unisce le molteplici esigenze della cittadinanza".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Franca Foronchi sulla riqualificazione del lungomare di Cattolica: "Si può fare di meglio"

RiminiToday è in caricamento