Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

“Fratelli è possibile” protagonista del concerto di solidarietà “Con il Cuore, nel nome di Francesco”

Manifestazione che da 14 anni sostiene iniziative di progetti e di solidarietà, realizzati in Italia e nel mondo. "Rimini a Tutto Tondo", è nato per affrontare due degli aspetti più gravi legati alla diffusione delle nuove povertà

“Rimini a Tutto Tondo” è stato scelto dai Frati del Sacro Convento di Assisi, tra i 5 protagonisti della 14esima edizione della kermesse musicale e di raccolta fondi, "Con il Cuore, nel nome di Francesco», condotta da Carlo Conti, in diretta tv (venerdì, ore 20.30) su Rai Uno. Manifestazione che da 14 anni sostiene iniziative di progetti e di solidarietà, realizzati in Italia e nel mondo. “Rimini a Tutto Tondo”, è un progetto nato per affrontare due degli aspetti più gravi legati alla diffusione delle nuove povertà: emergenza abitativa e emarginazione sociale. Si rivolge a chi ha perso il lavoro, si è separato dalla famiglia, è in difficoltà economica e privo di legami sociali. Utilizza strumenti innovativi e percorsi di mediazione sociale e sistemi di CO-Abitazione (Co-Housing). Lo sta realizzando a Rimini e sul suo territorio: “Fratelli è Possibile”.

Una cooperativa sociale con sede a Santarcangelo di Romagna nata nel 2006 da un gruppo di famiglie che ha scelto di testimoniare, anche nel mondo del lavoro, l’esperienza e valori del carisma francescano. Obiettivo: creare lavoro, promuovere la cultura della relazione, della mediazione sociale e dei conflitti e della lotta all’emarginazione. Perseguire nel mondo del lavoro il valore primario del “bene comune”, seguendo i principi di solidarietà e sussidiarietà. Creare opportunità di occupazione, per chi è diversamente abile, socialmente debole, escluso dal mondo produttivo.

In dieci anni di attività la cooperativa è costantemente cresciuta. Conta oggi 40 tra soci lavoratori e collaboratori, supportati da circa una ventina fra soci volontari e “simpatizzanti”. La forma di rapporto lavorativo prioritaria adottata in “Fratelli è possibile” è il tempo indeterminato e il suo format economico è quello della riconversione degli utili in progetti sociali. Infatti, il 4% del profitto realizzato dal settore edile artigianale viene reinvestito in nuovi posti di lavoro per operatori sociali che si occupano di housing sociale.

La cooperativa, che vanta dieci anni di esperienza nel settore delle ristrutturazioni e riqualificazioni, ha investito nella ricerca di un innovativo sistema costruttivo di case in legno denominato “Legno sinergia”. Un sistema, alternativo a quelli già in commercio, altamente antisismico, economico, personalizzabile e pensato per dare nuovo input all’artigianato territoriale.  Attraverso il tutto, vengono cofinanziate, in collaborazione con le istituzioni, le attività sociali di mediazione, accompagnamento abitativo, housing sociale, co-housing, mediazione del conflitto. Attività offerte gratuitamente ai cittadini dei territori dove opera “Fratelli è possibile”.

Da Cesena e Rimini, le aree di intervento inziali di “Fratelli è possibile” si sono progressivamente allargate fino a coprire anche i territori dell’Unione comuni Rubicone e mare e l’Unione comuni della Valle Marecchia. Le attività della mediazione sociale coinvolgono più di 500 nuclei familiari, che usufruiscono di questo servizio. A Santarcangelo di Romagna la "FèP" ha risanato e rivitalizzato “Con le nostre mani”, trasformandola in una realtà sociale, che si occupa di agricoltura a Km 0, biodiversità, filiera corta produttore/consumatore, giusto utile per i coltivatori.

Un percorso di formazione e promozione dell’autoimprenditorialità, rivolto in particolare a giovani con problemi d’emarginazione. Inoltre, nel settore grafico editoriale ha realizzato “Tau App”, un’applicazione per aiutare il lettore in una immersione nella Parola attraverso testi, brani musicali, immagini e video. L’app è fruibile su smartphone, tablet e rilancia i contenuti del trimestrale cartaceo “Momenti Francescani”, edito sempre da “Fratelli è possibile”. In meno di 24 mesi dalla sua uscita la App ha già raggiunto più di 6 mila download.

“Quando abbiamo iniziato la nostra avventura eravamo spinti da un bisogno: vivere e offrire agli altri una proposta di lavoro votato al bene comune. Nel 2006 il profitto ed il successo individuale erano le parole associate al lavoro. Noi, invece, pensavamo a un sistema lavoro che ci completasse come persone, ci mettesse in relazione con gli altri – spiega Ettore Valzania, presidente di “Fratelli è possibile” – abbiamo scoperto che tanti altri sentivano la stessa esigenza e negli ultimi anni ci siamo trovati di fronte al dramma delle nuove povertà create da un modello produttivo andato in crisi. Nasce da qui ‘Rimini a Tutto Tondo’ il progetto che convintamente stiamo attivando. Per questo motivo saremo presenti alla serata di Assisi”. Uno spettacolo, com’è ormai tradizione, con un cast di assoluta eccezione. Sul palco nella piazza antistante la Basilica inferiore di San Francesco, si alterneranno: Franco Battiato, Francesco Renga, Arisa, i Ricchi e Poveri, Francesca Michielin, Annalisa, Noemi, The Mario & Michelangelo, Ron, Suor Cristina e gli Stadio.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Fratelli è possibile” protagonista del concerto di solidarietà “Con il Cuore, nel nome di Francesco”

RiminiToday è in caricamento