Frodi assicurative in forte aumento sulle strade

La "scopertura" assicurativa è ormai una eventualità comune nei controlli d polizia, spesso vanamente occultata in forme di frode assicurativa costituite da falsi tagliandi

La “scopertura” assicurativa è ormai una eventualità comune nei controlli d polizia, spesso vanamente occultata in forme di frode assicurativa costituite da falsi tagliandi e con l’esibizione di certificati di improbabili compagnie mai esistite o che hanno cessato l’attività da tempo per intervento dell’ISVAP.Ma che portata ha il fenomeno? Se ne conoscono gli esatti confini?  Cosa si può ancora fare per contrastare una “scorciatoia” imboccata troppo spesso da chi non gliela fa più a pagare i costi sempre più pesanti delle polizze RCA?

Non va neanche dimenticato che i costi degli incidenti dei conducenti scoperti vengono poi spalmati sui costi delle polizze dei conducenti onesti. Anche l’incontenibile fenomeno della pirateria stradale, secondo l’Osservatorio dell’ASAPS, risente di questa new entry fra le cause della fuga dopo un incidente  stimata intorno al 10% delle piraterie totali e in crescita. Così come sono in netta crescita le fughe all’alt della polizia. Se ne parlerà a Riccione nella sessione speciale curata dell’ ASAPS nell’ambito delle giornate della Polizia Locale organizzate dalla Maggioli. L’appuntamento è per giovedì 20 settembre alle 9 presso il Palazzo dei Congressi di Riccione.

Dopo il saluto del presidente dell’ASAPS prenderanno il via i lavori sotto la presidenza del Comandante generale della Polizia Municipale di Roma Carlo Buttarelli.
I numeri, le percentuali e le possibili modalità di contrasto di quella che ASAPS ha battezzato come la “Falsilandia SpA” saranno terreno di confronto fra funzionari dell’ANIA e esponenti delle forze di polizia. Saranno proprio Massimo Treffiletti e Giuseppe Mornata, rispettivamente responsabile dell’Area Sinistri Auto ANIA e responsabile dei Servizi Informatici ANIA ad aprire i lavori sul tema: D.L, “Liberalizzazioni” – Misure volte a contrastare le frodi nell’assicurazione RCA e l’attività antifrode delle imprese. Ruolo centrale della tecnologia.

Seguiranno poi gli interventi degli appartenenti alle forze di polizia con Maurizio Marchi della Polizia Locale, e degli esperti della materia Raffaele Chianca e Gianluca Fazzolari della Polizia Stradale  sugli aspetti della copertura assicurativa internazionale e sui metodi di controllo della documentazione assicurativa.  A tutti i partecipanti, purché preventivamente registrati, verrà distribuito gratuitamente il testo dal titolo: Le Frodi assicurative. Guida pratica sul controllo della documentazione assicurativa e sulle frodi in campo assicurativo
di Raffaele CHIANCA e Gianluca FAZZOLARI.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento