Fuggono dal centro commerciale con la refurtiva nelle mutande

Banda di romeni arrestata dai carabinieri allertati dal personale della sicurezza delle "Befane"

E' di tre cittadini romeni, tutti giovanissimi, il bottino degli arresti dei carabinieri di Rimini intervenuti, nel pomeriggio di sabato, al centro commerciale "Le Befane". I militari dell'Arma sono intevenuti in seguito alla segnalazione del personale della sicurezza che aveva sorpreso i malviventi a rubare tra i negozi. Il trio, aggirandosi per gli scaffali, si era impossessato della merce e, dopo aver asportato le placche antitaccheggio, aveva infilato la refurtiva nelle mutande. Le loro manovre, tuttavia, non sono passate inosservate alla vigilanza che li ha fermati e chiesto l'intervento dei carabinieri. La merce rubata, recuperata nelle parti intime dei tre stranieri, è stata restituita mentre, i malviventi, sono stati portati in caserma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento