Funghi, la stagione si chiude con 27 intossicazioni

Nel corso della stagione fungina 2012, ormai di fatto conclusa, si sono verificati 12 episodi di intossicazioni con 27 persone coinvolte

Più di 300 controlli per oltre venti quintali di funghi controllati, in un paio di mesi, da parte dell’Ispettorato Micologico dell’A.USL di Rimini. Nonostante questo grande impegno, nel corso della stagione fungina 2012, ormai di fatto conclusa, si sono verificati 12 episodi di intossicazioni con 27 persone coinvolte. Questi almeno i pazienti che sono stati trattati dai Pronto Soccorso ospedalieri, principalmente quelli di Rimini, Santarcangelo e Novafeltria, nessuno dei quali ha avuto per fortuna esiti gravissimi: va ricordato che, a parte gli esiti fatali, un grave avvelenamento da funghi può rendere necessario il trapianto di fegato.

Ma gli ispettori micologi dell’A.USL restano attivi e lanciano una raccomandazione: “Quest’anno la produzione di funghi è stata notevole – spiega il dottor Silvio Cantori, responsabile dell’Ispettorato – lo testimoniano l’alto numero di controlli e, purtroppo, anche di intossicazioni. Abbiamo poi l’impressione che molte persone abbiano congelato quantitativi di funghi senza averli fatti esaminare. Per cui l’Ispettorato ha deciso di restare a disposizione di tutti coloro che, al momento dello scongelamento, vogliano fare controllare i loro funghi per essere sicuri di consumarli in sicurezza. Mi rivolgo sia a coloro che hanno congelato senza far controllare i funghi, ma anche agli altri, per essere sicuri che il prodotto, con il congelamento e la conservazione, non si sia rovinato. Voglio infatti ricordare, ad esempio, che uno specifico fungo, quando viene congelato da crudo, diventa più tossico: bisognerebbe bollirlo prima. Insomma per ogni minimo dubbio, noi, previo appuntamento, ci siamo”.

Chi fosse interessato a far controllare i propri funghi può telefonare, in orario d’ufficio, al recapito 0541.707290: non sarà necessario venire a Rimini per il controllo, gli operatori organizzeranno l’incontro in una sede il più vicino possibile all’utente.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

Torna su
RiminiToday è in caricamento