Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Riccione

Furti nelle abitazioni, decapitata banda di albanesi: tre arresti

I Carabinieri della Compagnia di Riccione hanno assicurato alla giustizia tre cittadini albanesi tra i 24 ed i 29 anni

Decapitata una banda specializzata nei furti in abitazione. I Carabinieri della Compagnia di Riccione hanno assicurato alla giustizia tre cittadini albanesi tra i 24 ed i 29 anni. Secondo quanto accertato dagli uomini dell'Arma, sono i responsabili di un furto commesso il 9 giugno scorso in un'abitazione del centro di Rimini. Per entrare avevano forzato una finestra; quindi, utilizzando un flessibile, avevano sradicato una cassaforte a muro.

L'azione era stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza installate nel condominio: l'occhio del Gran Fratello aveva catturato l'istante in cui la banda, col volto parzialmente travisato, si era allontanata a bordo di un'Audi A3. La stessa berlina era stata notata nella zona di San Clemente, dove era stato tentato un furto in una tabaccheria. La vettura è risultata intestata al 29enne, già noto alle forze dell'ordine per precedenti specifici. Giovedì il blitz decisivo in una pensione di Miramare, gestita dal 29enne. All'interno della struttura ricettiva è stata rinvenuta la cassaforte con la refurtiva e il flessibile. Recuperati anche altri preziosi per un valore di circa 7mila euro. Il 27enne è anche lui noto alle forze dell'ordine per evasione.

Il 24enne è stato trovato in un altro albergo della zona. Quando gli uomini dell'Arma si sono presentati per il fermo, indossava la stessa camicia che aveva al momento del colpo. Denunciato anche un connazionale di 26 anni, trovato in un altro albergo con tablet e gioielli rubati. Nei guai anche un cameriere: dovrà rispondere dell'accusa di ricettazione dopo esser stato trovato con occhiali da sole e prodotti cosmetici rubati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nelle abitazioni, decapitata banda di albanesi: tre arresti
RiminiToday è in caricamento